Nutrizione sportiva 2018-08-03T15:10:05+00:00

Nutrizione sportiva

L’attività fisica è, da sempre, insieme alla sana alimentazione, uno dei capisaldi della nostra salute e della nostra longevità. Tutti noi dovremmo dedicare almeno 30 minuti al giorno, in media, al movimento e seguire un’alimentazione equilibrata e quanto più possibile priva di quelli che possono essere definiti “alimenti moderni”, frutto della grande distribuzione.

Quando l’attività fisica viene svolta con regolarità ed impegna buona parte della nostra routine settimanale, influenzando le nostre abitudini e le nostre scelte, possiamo iniziare a considerarci sportivi a tutti gli effetti, a partire dagli amatori fino agli atleti di élite.

A seconda del tipo di attività fisica svolta, il soggetto sportivo ricercherà principalmente:

  • Performance (principalmente negli sport di endurance e di potenza)
    Estetica (principalmente negli sport di figura)
  • In entrambi i casi, l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi, di pari passo con la giusta tipologia e carico di lavoro allenante.

La dieta dello sportivo deve quindi prendersi carico dell’ottimizzazione dei diversi fabbisogno dell’atleta, massimizzandone la sinergia:

  • mantenimento dello stato di salute, in quanto il volume di allenamento è spesso fuori dai range di quella che viene definita normalità
    mantenimento di un rapporto ottimale tra composizione corporea (peso, massa muscolare, massa grassa) e performance
  •  prevenzione degli infortuni

Tramite

  • apporto adeguato di macronutrienti
  • apporto adeguato di micronutrienti
  • adeguato apporto idrico
  • eventuale integrazione

Partendo da questi punti fermi, il nutrizionista sportivo si occupa di creare un piano alimentare e di integrazione personalizzato e flessibile.